Diritti umani e libertà civili, vi presentiamo il Master promosso da CILD

MasterRomaTre_Brochure-IT (1)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone
Print Friendly

Cosa significa occuparsi di advocacy, policy e contenzioso strategico? Come si portano avanti queste attività e come si può incidere positivamente per allargare il campo delle libertà civili e dei diritti umani nelle nostre società?

Per rispondere a queste domande – e aiutare a creare le figure professionali utili al raggiungimento di questo scopo – la nostra Coalizione ha deciso di promuovere con l’Università Roma Tre un master di II livello in Diritti umani e libertà civili.

In Italia e in Europa si registra una crescita progressiva della partecipazione attiva della società civile nella formazione di politiche a livello nazionale ed internazionale.
Oggi sempre più persone vogliono infatti combinare le proprie capacità e la propria passione civile lavorando in organizzazioni non governative, associazioni o altre realtà attive nel campo dei diritti umani e delle libertà civili.

Allo stesso modo, in Italia come nel resto d’Europa, vi sono sempre più organizzazioni che si occupano di queste tematiche e che hanno bisogno di personale qualificato. E questi temi sono inoltre in maniera crescente oggetto d’interesse di accademici e ricercatori, che però spesso faticano a trovare opportunità di formazione interdisciplinare.

Il Master in Diritti umani e libertà civili si propone di colmare questo gap, formando una nuova generazione di professionisti dei diritti umani e delle libertà civili che possano lavorare tanto in Italia quanto all’estero. Per farlo si è deciso di tenere le lezioni esclusivamente in lingua inglese e di puntare sull’interdisciplinarietà dell’apprendimento: la metodologia fonde teoria e pratica, individuando e selezionando i docenti tra accademici di alto livello ma anche tra dirigenti e attivisti di Organizzazioni Non Governative, tra cui Anthony Romero, Direttore dell’American Civil Liberties Union (ACLU) e Balazs Denes, Direttore di Civil Liberties for Europe, rete europea di organizzazioni che si occupano di diritti umani (e di cui anche CILD fa parte). e
Il respiro internazionale e la volontà di affiancare teoria e pratica sono due fattori fondamentali, che saranno da guida anche nel periodo di stage con le Ong affiliate al Master.

Le lezioni partiranno a febbraio 2018 mentre le iscrizioni scadranno il 22 dicembre 2017. Il costo del Master è di 3.000 €, pagabili in due rate.

Maggiori informazioni sul programma didattico e alcuni dei docenti nella nostra brochure (in italiano e in inglese), oppure scrivendo all’indirizzo info@cild.eu.
Il regolamento e il bando del master sul sito dell’Università Roma Tre.