Know Your Rights: empowerment legale per rifugiati e richiedenti asilo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone
Print Friendly

Giunto alla sua terza edizione – la prima a Milano, la seconda a Roma – il progetto Know Your Rights torna a Milano. L’obiettivo è sempre lo stesso: offrire un programma di empowerment legale per rifugiati, richiedenti asilo e beneficiari di altre forme di protezione. Invariato anche il team di lavoro: lo studio internazionale DLA Piper – ideatore e coordinatore del progetto – e i due partner italiani, CILD e Pro Bono Italia.

Il programma – totalmente gratuito e della durata di 7 settimane a partire da fine ottobre 2019– includerà sessioni di insegnamento su diritto di asilo e protezione internazionale, diritto al lavoro, istruzione, sanità, abilità di scrittura, advocacy, contrattazione, polizia e sistema giudiziario italiano. Lo scopo è quello di dare ai partecipanti una conoscenza legale di base su diverse questioni, per permettere loro di avere una maggior consapevolezza dei propri diritti e raggiungere i propri obiettivi in Italia. Ad ogni partecipante verrà inoltre abbinato un mentore che si incontrerà con il rifugiato o richiedente asilo nel corso del programma al fine di lavorare su un progetto individuale.

Tre i requisiti per candidarsi: avere più di 18 anni, avere un livello B1 di italiano o inglese (intermedio) e vivere a Milano o dintorni.

Nelle prime due edizioni, il progetto ha visto la partecipazione di più di cinquanta partecipanti e di otto avvocati che hanno vestito il ruolo di mentore, supportando progetti e ambizioni personali degli studenti. Tra questi, la conversione di un diploma di laurea in statistica ottenuto in Sudan e diverse domande di borse di studio per l’università. Dopo aver frequentato il progetto, diversi partecipanti hanno dichiarato di volersi iscrivere alla facoltà di giurisprudenza per poi diventare avvocati.

Vuoi far parte della nuova classe? Conosci qualcuno che potrebbe essere interessato al progetto? Tutte le informazioni sul programma e sul processo di presentazione delle candidature sono disponibili qui in italiano e qui in inglese. Le candidature devono essere inviate entro il 7 ottobre 2019.

Aiutaci a spargere la voce!