Ti presento la CILD: Forum Droghe

3a
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone
Print Friendly

Forum droghe è un’associazione nazionale di promozione sociale fondata nel 1995. L’associazione si batte per la riforma delle politiche pubbliche sulle droghe a partire da una nuova rappresentazione sociale del fenomeno droga e delle persone che la utilizzano. L’obiettivo è di limitare l’approccio penale sul tema a favore di un approccio sociale di “normalizzazione”delle persone che usano sostanze al fine di favorirne l’integrazione sociale.

Forum Droghe si occupa delle persone che usano sostanze in termini di tutela dei diritti umani e affinché i diritti di cura (e difesa della salute psichica e fisica) non siano negati sulla base di pregiudizi moralistici. Nel contesto italiano fare uso di droghe può voler dire avere limitazioni rispetto alle mansioni professionali, all’accesso ai servizi di cura, come ad esempio essere esclusi dalle liste per i trapianti di organi, e limitazione alla libertà di movimento tramite sospensione della patente di guida e ritiro del passaporto.

Nella cultura corrente la rappresentazione del consumo è rimasta stretta fra modello della malattia (soprattutto dominante nei servizi per le dipendenze) e un modello di valutazione etico- morale, che per quanto diversi condividono l’obiettivo del “consumo zero” come unico orizzonte possibile. Questo si traduce in azioni di inasprimento penale o di cura obbligata. L’assunto che usare droga sia un comportamento riprovevole o patologico e quindi vada punito o curato si è radicato nel corso del secolo scorso e che ha portato al regime globale di proibizione e medicalizzazione. Questo paradigma è alla base delle politiche fallimentari della cosiddetta war on drugs.

Le nostre attività

L’associazione svolge sia opera di sollecitazione politica nei confronti delle istituzioni sia opera di sensibilizzazione culturale, promuovendo seminari di studi, iniziative di formazione e aggiornamento, pubblicazioni e ricerche.

L’attività di advocacy dell’associazione si svolge sia la livello nazionale che internazionale. Al livello internazionale Forum Droghe è parte dell’International Drug Policy Consortium e partecipa a numerosi organismi di consultazione istituzionale sia al livello europeo che globale. Al livello nazionale, oltre ad essere un riferimento per la consultazione istituzionale sugli argomenti legati alle politiche sulle droghe e del rispetto dei diritti umani, è stato promotore della nascita del Cartello di associazioni “Sulle Orme di Don Gallo” detto il Cartello di Genova e fra i fondatori della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili. Forum Droghe è inoltre impegnato nell’elaborazione di proposte di legge per l’alleggerimento della pressione penale nelle politiche sulle droghe ed il riequilibrio delle risorse sul settore sociale e sulla riduzione del danno (tra le più recenti iniziative: la campagna 3leggi-Droghe, carcere e diritti umani, nel 2013, il ricorso alla corte costituzionale contro la legge sulle droghe così detta Fini-Giovanardi che ha portato alla sua abrogazione, la collaborazione nel 2016/2017 per la presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare Legalizziamo).

2a
Franco Corleone, Stefano Anastasia e Daniele Farina alla presentazione del 7° Libro Bianco sulle Droghe

A marzo 2014 Forum Droghe con il Cartello di Genova ed in particolare con la rete ITARDD, ha partecipato alla redazione della Carta dei Diritti delle Persone che usano Sostanze che si compone di 21 articoli e ha l’intento di affermare la libertà di scelta e l’uguaglianza fra tutti gli esseri umani indipendentemente dall’assunzione di qualunque sostanza.

La carta si conclude con la frase:
“Niente su di noi senza di noi”

Forum Droghe svolge anche attività di ricerca seguendo tre direttrici principali:

  1. la valutazione dell’impatto della legislazione antidroga sul sistema giudiziario e carcerario, attraverso la redazione di un Libro Bianco Annuale;
  2. gli studi sulla percezione dei consumatori circa il consumo controllato/incontrollato;
  3. l’elaborazione di nuovi modelli operativi a supporto dei meccanismi di autoregolazione dei consumatori, cercando di connettere i risultati della ricerca sui controlli con l’operatività dei servizi (attività che si è sviluppata anche a livello internazionale).

 

Dal 2008, Forum Droghe ha strutturato l’attività di formazione e di aggiornamento attraverso Summer School annuali, in collaborazione col CNCA.

Lo strumento principale di comunicazione, pressione, informazione ed iniziativa culturale di Forum droghe è la testata giornalistica Fuoriluogo, consultabile on line, edito autonomamente dall’associazione e presente una volta alla settimana con un articolo di approfondimento sul quotidiano Il Manifesto.